TELEFONO AZZURRO

Con l'appuntamento per i genitori termina il progetto Cyberbullismo e eSafety

E’ terminato con successo il progetto avviato con Telefono Azzurro relativo al Cyberbullismo e alla eSafety

Le classi terze e quarte di MILE School Primary hanno scoperto e imparato l’importanza di un uso corretto di Internet e come sia importante condividere con la famiglia e la scuola le esperienze che gli alunni compiono durante la loro “navigazione” chiedendo il loro aiuto in caso di contenuti dubbi o di un utilizzo inappropriato della tecnologia.

Il progetto di “Peer Communication” attivato con la classe VIII sul Cyberbullismo e eSafety è stato accolto dalla nostra MILE School Middle e dalla classe V con grande entusiasmo e partecipazione. Gli studenti delle classi V,VI e VII sono stati sollecitati mediante presentazioni e video preparati dalla classe VIII a riflettere, sostenuti dai professionisti di Telefono Azzurro e dai loro insegnanti, sul cyberbullismo e l’eSafety, tematiche scottanti che li coinvolgono direttamente essendo consumatori assidui della tecnologia sia in classe sia al di fuori della scuola. I dibattiti scaturiti da tali incontri in modalità “peer education”(sia tra “pari”) hanno portato a capire come le dinamiche del bullismo digitale possa portare a gravi conseguenze e come il ruolo diretto di ogni studente sia fondamentale per evitare che ciò possa accadere loro, ai loro amici e compagni. 

Abbiamo previsto un incontro con Telefono Azzurro su tali argomenti anche con le famiglie così da potere accogliere e condividere le possibili perplessità e i quesiti direttamente con professionisti che ogni giorno accolgono telefonate e richieste d’aiuto da parte di famiglie o giovani che vengono  intrappolati nelle dinamiche spesso terribili che la tecnologia reca con sé se utilizzata in modo sbagliato.

L’appuntamento è fissato per mercoledì 6 aprile; un incontro per conoscere, condividere e capire assieme a specialisti come difendere i nostri figli dai fenomeni di cyberbullismo e di adescamento in rete.